Cerca
martedì 19 settembre 2017 ..:: giudicato torres » ANGLONA » castelsardo ::.. Registrazione  Login
Navigazione Sito

 gli insediamenti scomparsi nel territorio di Castelsardo Riduci
 
DOMESTICA DE PAPIRU
 

  
DONIGAGIU
 

  
FRISANU
 
 
Denominazioni alternative
Frixionum, Frisciano, Frixianum, Frisiano, Frisianu, Frusiane, Fresiane, Fresianu, Frigiane, Fruxiane, Frexanus
 
Localizzazione geografica e situazione attuale
IGM foglio 442 sezione IV - Castelsardo, scala 1:25.000; altitudine ca. 50 metro s.l.m. - toponimi segnalati: Monte Frigiagu; Li Pali di S. Antonio
Si trovava nel colle che domina il porticciolo e la foce del Rio Frigianu e la sua denominazione potrebbe derivare dal termine corso "frigiu", che significa "olro", per via della paculiare orografia di questa costa formata da scogliere trachitiche
 
Notizie e documenti storici
La prima menzione è riportata in un atto notarile stilato nel 1238 ed anche gli Statuti medievali di Castel Genovese, lo segnalano in varie grafie. Nel 1321 è riportata l'esistenza di un ospedale intitolato a Sant'Antonio, che doveva essere un lebbrosario, ubicato nella collina ancora oggi chiamata "Monti di Sant'Antoni" o "Monti di la Marina", per via della vicinanza al mare, dove è attestato l'agiotoponimo "S. Antonio di Frigiano", tuttora  interessata da un'espansione edilizia che rischia di compromettere ciò che rimane delle antiche rovine. Altro toponimo della località, è "Lu Pòbbulu", dallo spagnolo "Pueblo", ad indicare un luogo popolato, che secondo la tradizione sarebbe stato il nucleo originario della città di Castelsardo, sviluppatasi nelle immediate vicinanze. La città fortificata perciò dovette fungere da polo di attrazione per gli abitanti di Frisianu, che potevano contare sulla protezione delle sue possenti mura
Il Fara, riportando le distanze tra le varie località della costa settentrionale sarda, segnalava le rovine dell'urbe Frisani
 
Luoghi di culto
La presenza di un ospedale dedicato a Sant'Antonio, potrebbe supporre l'esistenza quantomeno di una cappella a lui dedicata, così come un altro edificio religioso, potrebbe essersi trovato in corrispondenza del toponimo "Scala di Jèsgia" (Scala della Chiesa), indicante la stradina che risale il vallone del rio Frisanu
 
Scheda dal libro "Anglona Medioevale" di Mauro Maxia - vai alle info sulla pubblicazione 
 
Posizione geografica
visualizza la mappa 
 
  
MURTEDU
 

 
PAPIRU
 

 
REGNU
 

 
SALASA
  

 Stampa   

villaggiscomparsi.it   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2017 by DotNetNuke Corporation